Comune di PadriaComune di Padria

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito



Sezioni del sito:

Vai su


Contenuti

TRASCRIZIONE ATTO DI MATRIMONIO

- TRASCRIZIONE ATTO DI MATRIMONIO (AVVENUTO IN ALTRO COMUNE)

Chi ha contratto matrimonio in un Comune italiano diverso da quello di residenza, per la trascrizione del relativo atto non deve adempiere ad alcuna formalità. L'Ufficiale dello Stato Civile dove è avvenuto il matrimonio è obbligato a trasmettere copia dell'atto al Comune di residenza per la trascrizione. 

Se ciò non avviene la persona interessata può rivolgersi al Comune dove è avvenuto il matrimonio sollecitandolo a provvedere. Viene quindi data comunicazione all'Ufficio Anagrafe per l'aggiornamento dell'archivio anagrafico.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DPR 03/11/2000 n. 396 - Decreto Ministero dell'Interno 27/02/2001, in G.U. n. 66 del 20.3.2001

REQUISITI RICHIESTI: Almeno uno degli sposi deve essere residente nel Comune al momento del matrimonio.

DOCUMENTI DA PRESENTARE: Nessuno

TERMINI PERLA PRESENTAZIONE:   Nessuno

 

- TRASCRIZIONE MATRIMONIO CONCORDATARIO E RELIGIOSO

Il matrimonio concordatario è il matrimonio celebrato da un parroco cattolico ed è regolato da un accordo con la Santa Sede.

Il matrimonio religioso o acattolico è il matrimonio che si svolge dinanzi al ministro di un culto non cattolico ammesso nello Stato, ad es. ebraico, valdese, metodista, ecc.

L'atto di matrimonio, formato dal celebrante e sottoscritto dagli sposi e dai testimoni, deve essere trasmesso entro cinque giorni all'ufficiale di stato civile per la trascrizione nei registri di stato civile, trascrizione che ha efficacia costitutiva del vincolo nell'ordinamento italiano. L'ufficiale di stato civile effettua la trascrizione entro ventiquattro ore dal ricevimento dell'atto e ne dà notizia al parroco.

Se il termine di cinque giorni non viene rispettato, si ha trascrizione tardiva che però è ammessa solo su richiesta concorde dei coniugi o su richiesta di uno solo di essi, ma con la conoscenza e senza l'opposizione dell'altro.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DPR 03/11/2000 n. 396 - Decreto Ministero dell'Interno 27/02/2001, in G.U. n. 66 del 20.3.2001

REQUISITI RICHIESTI: Almeno uno degli sposi deve essere residente nel Comune al momento del matrimonio.

DOCUMENTI DA PRESENTARE: Nessuno

TERMINI PERLA PRESENTAZIONE:   Nessuno

-TRASCRIZIONE ATTO DI MATRIMONIO (AVVENUTO ALL'ESTERO)

Chi ha contratto matrimonio all'estero deve chiedere la trascrizione dell'atto nei registri dello Stato Civile. 
L'Ufficio di stato civile fornisce le informazioni sulle caratteristiche che deve avere l'atto per poter essere trascritto (redazione su modello internazionale oppure originale legalizzato e tradotto).

L’atto va inoltrato con una richiesta di trascrizione.

Riscontrata la regolarità della documentazione l'Ufficio provvede a eseguire la trascrizione e gli adempimenti utili all'aggiornamento anagrafico.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO: artt. 12, comma 11, e 16 DPR 396/2000

REQUISITI RICHIESTI: Almeno uno degli sposi deve essere cittadino italiano e residente nel Comune

DOCUMENTI DA PRESENTARE: Atto di Matrimonio

TERMINI PERLA PRESENTAZIONE:   Nessuno

 

UFFICIO COMPETENTE: Stato civile 

RESPONSABILE: Boeddu Paola

INDIRIZZO: piazza del Comune n.1

TELEFONO: 079/807018

FAX: 079/807323

MAIL: protocollo@pec.comune.padria.ss.it

      amministrativo@comune.padria.ss.it

ORARIO: dal lunedì al sabato dalle 11.00 alle 13.00

Home | Mappa del sito | Contatti | Credits | ConsulMedia 2009 | @ Comune di Padria - Tutti i diritti riservati

Vai su